MidaRec: registra il futuro delle tue comunicazioni con Skype for Business e Teams

Non smettere di registrare le tue comunicazioni, che siano on-prem o tra le nuvole!

Negli ultimi periodi, il mercato sta spingendo aziende ed organizzazioni a muoversi verso sistemi cloud, per comunicazioni più veloci, facili e coinvolgenti.
In questo scenario, Microsoft conferma di essere uno degli attori principali, promuovendo attivamente le sue piattaforme per “Intelligent Communication” (la nuova visione di Unified Communication): Skype for Business e Teams, che recentemente ha fatto la sua comparsa sul mercato.

Nonostante queste due piattaforme possano sembrare molto simili, in realtà gli elementi distintivi ci sono e sono tali da renderle adatte ad installazioni e realtà diverse.
La stessa Microsoft, nei suoi blog (https://docs.microsoft.com/en-us/microsoftteams/faq-journey), ne evidenzia le similitudini, ma sottolinea anche la volontà di spingere verso quella che tra le due risulta essere la full-cloud: Teams.

Se la realtà è questa, quindi, con un mercato (ed i vari provider) cloud-oriented, per quale ragione Microsoft ritiene importante mantenere anche Skype for Business, che, tra le due, risponde più alle caratteristiche on-prem/ibride? La risposta è semplice: milioni di utenti in tutto il mondo lo usano ed il passaggio alla nuova piattaforma nel medio-breve termine non è sempre possibile, sia per ragioni economiche che per ragioni geografiche (basti pensare alle piccole-medie imprese, che hanno investito su Skype for Business, alle aziende che operano in aree in cui la copertura infrastrutturale non è ancora sufficiente o a coloro che, per varie ragioni, devono gestire le chiamate localmente).

È importante sottolineare comunque che non c’è ancora una data entro la quale sarà obbligatorio migrare a Teams…ma, probabilmente, prima o poi occorrerà farlo.

Cosa succederà quindi a tutti quei sistemi che andavano ad implementare le funzionalità richieste nei vari casi? Pensiamo ad esempio alle agenzie finanziarie e di trading: per ragioni legislative hanno l’obbligo di registrare tutte le comunicazioni. Cosa succederà quindi ai loro sistemi di registrazione?

È qui che MidaRec fa la differenza.

MidaRec è il sistema di registrazione fornito da Mida Solutions, in grado di registrare con facilità le chiamate effettuate con Skype for Business e Teams, ma anche con molte altre tecnologie. Non a caso, è riuscito ad affermarsi negli ambienti Critical Communication e Finance, dove ai sistemi di registrazione è richiesta massima affidabilità e qualità.

La soluzione è basata su una singola piattaforma in grado di supportare tutte le maggiori tecnologie di comunicazione nei vari ambienti in cui viene adoperata, grazie al cosiddetto “Umbrella Approach”, mentre l’architettura assolutamente flessibile permette di installare MidaRec on-prem, in cloud, ma anche in sistemi ibridi. È proprio per questo che MidaRec rappresenta la soluzione ideale per registrare le chiamate di Teams, ma anche di Skype for Business, visto che, in caso di migrazione alla nuova piattaforma Microsoft, garantisce la completa compatibilità e continuità di servizio anche nelle fasi intermedie, senza la necessità quindi di adottare altri sistemi di registrazione.

MidaRec è composto da due diversi moduli: il modulo di registrazione (MidaRec Gateway) ed il modulo di archiviazione (Mida Archiver).
Il modulo di registrazione è il cuore dell’umbrella approach poiché è la vera e propria interfaccia verso l’installazione ed il suo ambiente, da cui raccoglierà le informazioni delle chiamate, cioè l’audio ed i metadati, per poi condividerli con il modulo di archiviazione centralizzato. Per sua stessa natura, quindi, il MidaRec Gateway è un elemento distribuito, installato quindi dove le chiamate devono essere registrate, che sia on-prem o presso i server provider per ambienti cloud.
Mida Archiver è invece il modulo adibito alla raccolta ed alla conservazione a lungo termine delle registrazioni, che saranno accessibili solamente da account autorizzati. Questo modulo permette di rispondere efficacemente alle varie regolamentazioni internazionali (MiFID I, MiFID II, GDPR, …), grazie alle varie feature avanzate offerte, come la protezione anti-tampering (con notifica di accesso al sistema e apertura/download dei file, …), AES file encryption fino a 256bit e la compressione dei file.

Con Mida Archiver, viene fornita anche un’avanzata console di riascolto, accessibile praticamente da dovunque e da qualsiasi dispositivo, grazie al portale completamente web-based. Da qui, è possibile visualizzare, ascoltare, marcare e commentare le registrazioni, oltre ad eseguire ricostruzioni scenario in caso siano richieste analisi delle registrazioni.

Vuoi registrare il futuro delle tue comunicazioni? Fidati di chi già sa farlo.